9/11 


Sono passati ben 15 anni, ma tutti noi ricordiamo esattamente quello che stavamo facendo in quel momento . Era l’11 settembre del 2001 e intorno alle 9 ( 3 pM in America)del mattino il mondo si fermò. Due Boeing 767 , uno partito da Boston e l’altro da Newark, si schiantarono sulle Torri Gemelle a Manhattan. Circa 3000 persone morirono, uno degli attacchi terroristici più gravi dell’età contemporanea.

Il giorno della tragedia , L’allora sindaco Giuliani dichiarò “Ricostruiremo. Ne usciremo più forti di prima . La skyline tornerà ad essere nuovamente completa”. Nel 2002 terminò la rimozione dei detriti.

Da lì una serie di progetti annullati, contestati, approvati e portati a termine rappresentano oggi il fulcro di un quartiere che si è risollevato più forte di prima e che ospita costruzioni pregne di valore simbolico.

ONE WORLD TRADE CENTER

Anche noto come Freedom Tower, è il quarto grattacielo più alto del mondo con i suoi 541 mt ( numero che rimanda all’anno in cui fu siglata la dichiarazione d’indipendenza ). Progettato da Daniel Libeskin, conta 104 piani destinati ad ospitare uffici, piani meccanici e piani di osservazione e ristorazione ( 100-102 ). Inaugurato il 3 novembre del 2014 è costato molto più del budget stabilito inizialmente tanto da ricevere il riconoscimento del grattacielo più costoso al mondo. Simbolicamente questo grattacielo ha preso il posto delle torri gemelle e per me costituisce un gran punto di riferimento quando passeggio per Manhattan. Vi consiglio di dedicare un’oretta alla visita di questo edificio perché ne vale veramente la pena e vi offre un panorama differente da quello che potete osservare dagli altri famosi osservatori di midtown.

Nei periodi di intenso turismo è possibile trovare una lunga  fila di gente in attesa di salire sulla freedom tower ma non preoccupatevi , solitamente si smaltisce molto in fretta . All’entrata troverete un grosso display con molte informazioni in tempo reale che vi aggiorneranno sul numero di visitatori e sulla loro provenienza. Subito dopo un breve percorso che vi racconterà le varie tappe della costruzione del One Trade Center fino ad arrivare agli ascensori. Anche L ‘ascensore è uno spettacolo , non distogliere lo sguardo dalle pareti.


Il viaggio durerà solo 6o secondi, uno degli ascensori più veloci al mondo. Ed eccoci al 102esimo piano. Lo spazio  a 360 gradi lo troverete al 100esimo piano. Qui sopra vi sentirete i padroni del mondo.

In lontananza vedrete midtown, la statua della libertà ai vostri piedi, Ellis Island e Brooklyn… Come vi avevo preannunciato da qui si può vedere una fetta diversa di New York.


Orari dalle 9 am alle 8 pm ma nel periodo estivo viene prolungato fino alle 10 pm.

Il costo del biglietto è un po’ alto : 32$ per gli adulti e 26 $ per i bimbi  ( sotto i 5 anni è gratis ) ma sarebbe veramente un peccato rinunciare a un’esperienza così.

https://oneworldobservatory.com
Gratuito è invece l’ingresso al REFLECTING ABSENCE

Progettate da Michael Arad e Peter Walker le due vasche che occupano esattamente lo spazio delle Torri Gemelle, circondate da un parco dove sono state piantate ben 400 quercie bianche. Dal bordo delle vasche una cascata perenne scende per nove metri attraverso un quadrato centrale vuoto. Lo scorrere dell’acqua è altamente simbolico, comincia da centinaia di ruscelli che confluiscono in un torrente dove tutto si confonde e si inabissa. I pannelli di bronzo che circondano le vasche ospitano i nomi di coloro che persero la vita durante l’attacco terroristico dell ‘ 11 settembre. Non stupitevi se una volta arrivati qui i vostri occhi si riempiranno di lacrime, questo luogo ha la capacità di riportarci a quella dannata giornata e l ‘emozione che si prova è molto intensa. Non è raro vedere persone che si abbracciano piangendo a dirotto. Ogni anno dal 2002 dal crepuscolo dell’11 settembre all’alba del giorno dopo due potenti fasci di luce vengono proiettati nel cielo per 6000 metri formando come il fantasma delle torri. ( vedere la foto di presentazione ). Mentre la mattina dell’anniversario viene celebrato il ricordo dei caduti con una cerimonia molto toccante.

NATIONAL SEPT. 11 MEMORIAL MUSEUM


Il padiglione d’ingresso è nel parco tra le due vasche e un po’ ricorda una torre recapitata . All’interno una rampa porta alle sale espositive che si trovano al livello delle fondamenta delle due torri. Da qui un percorso attraverso documenti , testimonianze , video e indagini che cercano di fare chiarezza su ciò che è accaduto.

Fino ad arrivare ai giorni successivi di cordoglio e di ricerca dei sopravvissuti .

Orari 9am 9pm e nei mesi invernali chiusura anticipata alle 7pm.

Costi del biglietto da 15$ a 24$ per gli adultiwww.911memorial.org/museum

arte- musei e gallerie Cose da fare I classici Wall street

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: