Shopping – SUPERGA incontra DOMINGO ZAPATA


Me le ricordo ancora, ne ho avute di tutti i colori. Spesso le mettevo anche mischiando i colori : una rossa a destra e una bianca a sinistra . Per un po’sono sparite per poi tornare un decennio dopo , sempre uguali ma mai vecchie. 

Sono LE SUPERGA. 

Le SUPERGA ed io nasciamo nella stessa città , Torino. Dopo un periodo di difficoltà la fabbrica di scarpe viene acquisita  dalla Basic Net di Marco Boglione ( che aveva  risollevato anche il marchio Robe di kappa )  il quale rispolvera  la scarpa e la rilancia sul mercato assecondando parecchie collaborazioni . Nel 2011 BasicNet sigla un importante accordo con Steve Madden, celebre stilista di scarpe statunitense (il cui gruppo è quotato all’American Stock Exchange) che diventa distributore esclusivo per il mercato statunitense, canadese e messicano del marchio Superga. 

Insomma la SUPERGA , come me, ha abbandonato la città sabauda per essere accolta dalla grande metropoli e ha scelto come zona Soho. Il negozio e’veramente molto carino 

Si passa dai modelli classici a quelli più particolari ma una cosa non poteva non saltarmi agli occhi. Metà store e’customizzato dall’artista DOMINGO ZAPATA che ha trasformato le pareti in una enorme tela.Tutto questo finalizzato a presentare una collezione firmata da lui. Le scarpe si mimetizzano con la parete e devo dire che sono molto carine, colorate , divertenti , originali. Io le comprerei .

Ma chi è DOMINGO ZAPATA ? 

C’è chi lo definisce ” il nuovo Andy Warhol”… Il solo pensiero mi fa venire quasi i brividi.  Mi sono posta spesso la seguente domanda: “se potessi  nominare solo 3 artisti che per me sono stati in grado di cambiare il corso della storia dell’arte chi citeresti?”  Nella risposta un posto lo lascio senza dubbio  a Warhol . capirete che sentire un’affermazione come quella sopra citata , mi fa ragionare sul fatto che probabilmente il valore storico e’stato messo in un angolo  dal valore  commerciale. Il jet set  detta le regole ed è forse più importante stare sul muro del salotto di Scarlett Johansson piuttosto che nella collezione di Saatchi?!? 

Lo spagnolo Domingo Zapata lo puoi incontrare in qualche blasonato ristorante di New York. Aria trasandata, qualche macchia di colore e tanti tatuaggi. Un po’artista , un po’orsacchiotto si destreggia tra Art Basel Miami ( La versione glitterata della fiera a Basilea ) e un salotto hollywoodiano. Le opere sono facili, divertenti e vengono vendute bene . Apprezzo molto il mettersi in gioco , apprezzo l’abilità nel muoversi in un ambiente nel quale se non sei uno squalo, vieni mangiato . Ma il padre della Pop Art americana lasciamolo fuori da questo discorso.

Tornando alle nostre Superga… Io le trovo molto carine e l’intervento di ZAPATA fresco, Newyorkese. Vi consiglio di fare un salto . 

SUPERGA  – 78 Crosby street 

Orario    10-20

arte- musei e gallerie Shopping Soho

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: